26.05.2016 | COLLEZIONE HOHENBUCHAU AL FORTE DI BARD

16052601

Visita alla mostra GOLDEN AGE. RUBENS, BRUEGHEL, JORDAENS. Pittura olandese e fiamminga dalla Collezione Hohenbuchau. a cura di Johann Kräftner, direttore di The Liechtenstein Princely Collections Vienna. Una raccolta di 114 dipinti, molti di grandi dimensioni, rappresentativi del Secolo d’Oro della pittura fiamminga e olandese del Seicento e Settecento: il nucleo più cospicuo è stato concesso in prestito dalla Collezione Hohenbuchau, straordinaria raccolta privata in deposito permanente nelle gallerie della Collezione del Principe del Liechtenstein a Vienna, affiancato da una preziosa serie di opere di proprietà del Principe del Liechtenstein.

La Collezione Hohenbuchau, creata dalla passione e dalla competenza di Renate e Otto Fassbender, è una delle più grandi e complete collezioni al mondo d’opere d’arte barocca dell’Europa settentrionale raccolte negli ultimi decenni, ed è principalmente composta di dipinti di artisti olandesi e fiamminghi del diciassettesimo secolo.

La nostra socia, dottoressa Cornelia Diekamp, ci accompagna ad approfondire i legami tra i pittori olandesi e fiamminghi in mostra e le collezioni della Galleria Sabauda, in particolare quella del Principe Eugenio.